Crea sito

Tulipano

Tulipano
Tulipano

Il tulipano è una pianta appartenente alla famiglia delle Liliacee. Ne esistono tante specie spontanee e molte coltivate. Si crede che sia originario dell’Oriente, ma comunque la pianta fu introdotta in Italia nel secolo XV. Ora questo bellissimo fiore è diffuso in ogni continente, ma in Europa dove è più diffuso e coltivato è l’Olanda, ove esiste un commercio fiorentissimo. I Tulipani possono essere doppi o semplici. Le corolle possono essere di qualsiasi colore, mentre l’altezza della pianta è molto varia, ve ne sono di nanissime ed altre altissime. Alcuni hanno corolle profumate, altri no, anche la forma delle corolle varia a seconda della specie. I fiori sono adatti per decorare aiuole, prati e giardini.

Tulipano
Tulipano

Coltivazione

Al Tulipano occorre un terreno leggero, ricco e non umido. Da evitare nella maniera più assoluta terreni argillosi e compatti, come pure le concimazioni. L’esposizione è  riparata dal vento ma soleggiata. In ottobre-novembre interrare i bulbi a 10cm e ad una distanza di 10-25cm. fra loro.

Malattie

Le malattie che possono colpire i Tulipani sono:

  • la cancrena dei bulbi contro il quale esiste un solo rimedio, la distruzione

gli afidi che vanno combattuti con irrorazioni di esteri fosforici

  • la ruggine alla quale si rimedia con la poltiglia bordolese irrorata in abbondanza

Pare che il nome di questo fiore derivi dalla parola turca tullband cioè turbante probabilmente per la forma del fiore che ricorda il tipico copricapo. Per molti secoli il fiore è stato simbolo di dichiarazioni d’amore, con i diversi significati legati al colore.

Rosso: vuol dire amore

  • Giallo : amore disperato

Bianco: perdono

Per avere una lunga fioritura

Se volete avere una lunga fioritura, dovete bagnare i fiori alla base, poco e spesso evitando ristagni d’acqua. Dovete formare tanti gruppi, magari dello stesso colore, ma di varietà diversa, in questo modo otterrete fioriture in successione. Poneteli in posizioni differenti.

 

(Visited 79 times, 1 visits today)

Nè arte nè parte

Nè arte nè parte
Nè arte nè parte
Né arte né parte
Nè arte nè parte. Immagine presa dal web

L’espressione ” non avere né arte né parte” si riferisce a chi non dimostra qualità o competenze particolari e nemmeno dispone dei mezzi necessari per arrivarci. Insomma è un povero diavolo.  L’origine del motto è medievale, e fa riferimento alle corporazioni che riunivano i lavoratori in base al loro mestiere o attività. Mentre per “parte” si intendeva il partito come appartenenza o politica. Per tanto, detta frase equivaleva a non poter avere alcun ruolo nella comunità di quel tempo.

 

(Visited 30 times, 1 visits today)

Aforismi di Seneca

Aforismi di Seneca
Aforismi di Seneca

Aforismi di Seneca. Lucio Anneo Seneca nacque a Cordoba, in Spagna, nel 4 a.C. Figlio di Seneca il Retore, fu educato a Roma. Perseguitato dall’ imperatore Caligola, fu esiliato in Corsica dove vi rimase per ben otto anni. Richiamato a Roma, si vide affidare da Agrippina l’educazione del figlio (il futuro Nerone) compito che svolse con grande impegno e dedizione, con l’intento di indirizzare il giovane verso un governo moderato. Quando però Nerone manifestò le sue intenzioni dispotiche, si ritirò a vita privata. Per Seneca la filosofia è un mezzo di perfezionamento morale e la virtù uno scopo da perseguire mediante il dominio delle passioni. Fu proprio per questa sua alta moralità che Seneca godette di grande fama tra i cristiani e fu amatissimo nel Medioevo. Dalle sue opere fu facile estrarre un bel numero di sentenze, massime e aforismi.

Aforismi di Seneca. Immagine presa dal web
  • Per molti vivere non è una cosa dolorosa ma una cosa inutile.
  • Il linguaggio della verità è semplice.
  • Vuoi vivere? Ma sai farlo?
  • La verità è la stessa in ogni sua parte.
  • La malignità beve essa stessa la maggior parte del suo veleno.
  • Se analizziamo i motivi che spingono un uomo a far del male a un altro uomo, si troverà che sono la speranza, l’invidia, l’odio, la paura il disprezzo.
  • Molti mentono per ingannare, molti perchè sono stati ingannati.
  • Il vero piacere consiste nel disprezzo di piacerti.
  • Molti fanno del male a qualcuno e poi, per giunta lo odiano.
  • Il sole sorge anche per i malvagi.
  • L’amore non può coesistere con il timore.
  • Bisogna sempre dire ciò che si pensa e pensare ciò che si dice: le nostre parole devono concordare con il nostro modo di vivere
  • La vita, senza una meta, è vagabondaggio.
  • E’ troppo tardi ricorrere ai ripari quando ormai si è in mezzo ai guai.
  • Per vivere più felicemente bisogna vivere più onestamente.
  • La fedeltà è il bene più santo del cuore umano.
  • La vita è come un racconto; importa non tanto la lunghezza, quanto il suo valore.
  • Chiunque fa del bene a un altro lo fa anche a se stesso.
  • E’ lunga la vita se è piena.
  • La verità è accessibile a tutti.
  • Purtroppo tra gli uomini sono molti coloro che preferiscono stare con chiunque piuttosto che con se stessi.
  • Chi passa la vita viaggiando di continuo, avrà molti ospiti ma nessun amico.
  • E’ sbagliato sia fidarsi di tutti, sia non fidarsi di nessuno, ma il primo difetto è più onesto, il secondo più sicuro.

 

 

 

 

(Visited 144 times, 1 visits today)

Cimitero militare Costermano

Cimitero militare Costermano
Cimitero militare Costermano

Cimitero militare Costermano. A sud di Costermano è sito un cimitero militare germanico, sullo stretto dorso di una piccola collina. Verso il lago di Garda, l ‘area ricca di cipressi, permette ai visitatori di vedere le cime delle Alpi a nord, e ad est una seri di vigneti. Una volta parcheggiato l’auto nei pressi del parcheggio del cimitero, e oltrepassato l’atrio dell’edificio d’ ingresso, il gran portale di bronzo battuto accompagna il visitatore in un’ampia scalinata ad una piccola terrazza, dalla quale si può vedere gran parte del cimitero.

Cimitero militare Costermano
(Visited 44 times, 1 visits today)