Crea sito

Aforismi di Seneca

Aforismi di Seneca
Aforismi di Seneca

Aforismi di Seneca. Lucio Anneo Seneca nacque a Cordoba, in Spagna, nel 4 a.C. Figlio di Seneca il Retore, fu educato a Roma. Perseguitato dall’ imperatore Caligola, fu esiliato in Corsica dove vi rimase per ben otto anni. Richiamato a Roma, si vide affidare da Agrippina l’educazione del figlio (il futuro Nerone) compito che svolse con grande impegno e dedizione, con l’intento di indirizzare il giovane verso un governo moderato. Quando però Nerone manifestò le sue intenzioni dispotiche, si ritirò a vita privata. Per Seneca la filosofia è un mezzo di perfezionamento morale e la virtù uno scopo da perseguire mediante il dominio delle passioni. Fu proprio per questa sua alta moralità che Seneca godette di grande fama tra i cristiani e fu amatissimo nel Medioevo. Dalle sue opere fu facile estrarre un bel numero di sentenze, massime e aforismi.

Aforismi di Seneca. Immagine presa dal web
  • Per molti vivere non è una cosa dolorosa ma una cosa inutile.
  • Il linguaggio della verità è semplice.
  • Vuoi vivere? Ma sai farlo?
  • La verità è la stessa in ogni sua parte.
  • La malignità beve essa stessa la maggior parte del suo veleno.
  • Se analizziamo i motivi che spingono un uomo a far del male a un altro uomo, si troverà che sono la speranza, l’invidia, l’odio, la paura il disprezzo.
  • Molti mentono per ingannare, molti perchè sono stati ingannati.
  • Il vero piacere consiste nel disprezzo di piacerti.
  • Molti fanno del male a qualcuno e poi, per giunta lo odiano.
  • Il sole sorge anche per i malvagi.
  • L’amore non può coesistere con il timore.
  • Bisogna sempre dire ciò che si pensa e pensare ciò che si dice: le nostre parole devono concordare con il nostro modo di vivere
  • La vita, senza una meta, è vagabondaggio.
  • E’ troppo tardi ricorrere ai ripari quando ormai si è in mezzo ai guai.
  • Per vivere più felicemente bisogna vivere più onestamente.
  • La fedeltà è il bene più santo del cuore umano.
  • La vita è come un racconto; importa non tanto la lunghezza, quanto il suo valore.
  • Chiunque fa del bene a un altro lo fa anche a se stesso.
  • E’ lunga la vita se è piena.
  • La verità è accessibile a tutti.
  • Purtroppo tra gli uomini sono molti coloro che preferiscono stare con chiunque piuttosto che con se stessi.
  • Chi passa la vita viaggiando di continuo, avrà molti ospiti ma nessun amico.
  • E’ sbagliato sia fidarsi di tutti, sia non fidarsi di nessuno, ma il primo difetto è più onesto, il secondo più sicuro.

 

 

 

 

(Visited 144 times, 1 visits today)

Periandro

Periandro

Periandro fu tiranno di Corinto del 627 al 585/4 a.C. Dipinto dai suoi avversari politici come un despota sanguinario, fu in realtà un uomo della politica abile e avveduto e portò Corintio al massimo della potenza e dello splendore. Fondò varie colonie, conquistò nuovi territori, strinse alleanze e incoraggiò il commercio e l’artigianato. Generoso mecenate, ospitò nella sua corte diversi artisti.

Periandro
Periandro. Immagine presa dal web
  • Non accontentarti di rimproverare coloro che hanno commesso una colpa, cerca anche di intrattenere chi sta per commetterne una.
  • I piaceri sono effimeri, gli onori eterni
  • La fretta è cattiva consigliera
  • Quando hai fortuna sii moderato, quando hai sfortuna sii assennato.
  • Quando parli di un nemico, non dimenticare mai che forse un giorno diventerai suo amico. 
(Visited 32 times, 1 visits today)

Massime di Omero

Massime di Omero

Massime di Omero

Massime di Omero. Forse originario di Chio, e vissuto molto probabilmente tra il IX e l’ VIII secolo a. C. rappresenta per la cultura occidentale il poeta per eccellenza. I suoi testi si condensano in una saggezza semplice  malinconica e pessimistica dell’uomo e del suo destino. I suoi due poemi più famosi, a cui la tradizione li attribuisce, sono L’ Illiade e l’ Odissea, i quali furono ammirati e amati in tutto il mondo antico ed esercitarono su di esso un influenza decisiva su tutta la civiltà classica.

Massime di Omero. Immagine presa dal web

 

  1. E’ inutile far chiacchiere al vento
  2. Di molte colpe gli uomini accusano gli dei, dicendo che sono causa delle loro disgrazie, ma in realtà essi da sé con i loro folli delitti si procurano dolori oltre il dovuto
  3. Odioso è chi, cedendo al bisogno racconta menzogne
  4. La cosa migliore è rispettare in tutte le cose la giusta misura
  5. Non è bello vantarsi senza misura
  6. Il cuore dei forti sa cedere al momento opportuno
  7. Debole è il dardo dell’uomo vile.
  8. I cuori dei forti sanno riprendersi facilmente dalle sconfitte e dalle sventure.
  9. Non c’ è uomo vile o valoroso che possa evitare la morte dal momento in cui è nato.
  10. Se uno obbedisce agli dei, molto essi lo ascoltano.
  11. I doni degli dei nessuno può sceglierli
  12. Quale delle foglie, tale è la stirpe degli uomini. Il vento le foglie alcune sparge a terra e altre poi il bosco germogliante a primavera ne ricrea. Così gli uomini: alcuni nascono, altri muoiono.
  13. Sgradevole è l’uomo che una cosa cela nel cuore e un’altra dice.
  14. Molto si miete in guerra, ma il raccolto è sempre scarsissimo.
  15. Quando una cosa è ormai successa, anche lo stolto la capisce.
  16. E’ brutto fare un dono e non ricevere nulla in cambio.
  17. A chi è nel bisogno non si addice il pudore.
(Visited 123 times, 1 visits today)

Aristotele citazioni

Aristotele citazioni

Aristotele citazioni

Aristotele citazioni. Nacque a Stagira nel 384 a.C. Figlio del medico del re della Macedonia, a soli 17 anni entrò nell’accademia di Platone ad Atene, ma subito dopo la morte del suo maestro lascia la scuola per dissapori con gli altri discepoli.. Aristotele come Platone, ha dominato col suo pensiero la storia della filosofia dell’occidente. In alcune epoche il suo punto di vista fu considerato definitivo.

  1. Aristotele
    Aristotele citazioni. Immagine presa dal web

    Chi ha deciso di fare del male non fatica a trovare il pretesto per farlo.

  2. Chi ha molti amici non ha alcun amico.
  3. La persone oneste e intelligenti difficilmente fanno rivoluzione, perchè sono sempre in minoranza.
  4. Vivere bene è meglio che vivere.
  5. Il destino dei bugiardi è di non essere creduti neppure quando dicono la verità.
  6. Non ama veramente chi non ama costantemente.
  7. Nei confronti degli amici bisogna comportarsi come ci si augura che sia il loro comportamento nei nostri confronti.
  8. Il silenzio tronca molte amicizie.
  9. La legge non ha passioni; nè ha necessariamente l’anima umana.
  10. Le cose troppo ripetute annoiano gli ascoltatori.
  11. La sola e vera verità è quella che sta a metà tra il troppo e il troppo poco.
  12. L’amicizia o trova gli uomini simili o tali li rende.
  13. Non è forse vero che non è affatto strano che le amicizie fondate sull’ utilità e sul piacere si sciolgono quando non si hanno più questi vantaggi? E di quei vantaggi che si era amici: venuti meno quelli, è naturale che non si ami più.
  14. La speranza è un sogno fatto da svegli.
  15. Il ladro conosce il ladro e il lupo il lupo.
  16. Dell’educazione amare sono le radici, dolce è il frutto.
  17. I momenti di disgrazia mostrano quelli che non sono i veri amici.
  18. Ci sono tre tipi di amicizia: amicizia basata sul piacere; amicizia basata sull’interesse; amicizia basata sulla bontà.

 

(Visited 12 times, 1 visits today)